Ritroviamoci in un abbraccio

blog

Ritroviamoci in un abbraccio

“Nell’abbraccio – ciò che è stato spigolo, linea interrotta, groviglio – diventa di nuovo, come per miracolo, cerchio perfetto”.
Fabrizio Caramagna

Quanto può trasmettere un abbraccio? Quale enorme valore sconosciuto può avere?

Quando desideri davvero un abbraccio lungo e silenzioso, allora è lì che capisci la grandezza di questo semplice gesto. Abbracciare è asciugare tutte le lacrime, calmare il cuore dalla paura e ridare speranza a coloro che l’hanno persa e pensano di non poterla più ritrovare.

Un forte abbraccio elimina tutte le paure e ringiovanisce l’anima attraverso l’amore, riscalda un corpo stanco fornendo un massaggio caldo e rilassante per il tuo spirito e la tua anima. Tuttavia, questo è un gesto semplice, a volte dato per scontato, che può essere vitale per chi lo desidera, per coloro che finalmente comprendono l’urgente bisogno dell’umanità e di calore umano.

Il contatto fisico attraverso gli abbracci non è solo piacevole, ma anche essenziale per la salute di bambini e genitori. Per i neonati prematuri, se sono costretti a rimanere nell’incubatrice e la madre deve essere istruita a toccare a lungo il corpo del bambino con le mani, il contatto deve essere raddoppiato. Gli abbracci possono ridurre l’ansia e la depressione nei bambini e negli adulti. Ha un impatto positivo sulla capacità di esprimere emozioni, aiutano a sviluppare il linguaggio e QI dei bambini. Gli abbracci ti rendono più gentile, ma purtroppo il potere del contatto fisico è largamente ignorato. In effetti, alcune persone pensano che prima il bambino lascia la madre, meglio è.

Ma bisogna comprendere che questo comportamento non solo non ti renderà più indipendente, ma interferirà anche con la crescita di tuo figlio e influenzerà il rapporto intimo tra marito e moglie. Il linguaggio degli abbracci nutre il corpo, la mente e lo spirito, permette di crescere emotivamente e migliora la qualità della vita. Viviamo in una civiltà che enfatizza la razionalità e la tecnologia, abbiamo perso la coscienza, soprattutto la consapevolezza e l’importanza del contatto fisico e degli abbracci.

Quando abbracciamo il bambino e il nostro partner rinnoviamo la nostra fiducia nell’amore. Gli abbracci non ti fanno sentire solo, riducono la paura, valorizzano i canali emotivi, sviluppano autostima e altruismo, restituiscono alle persone la sensazione di stare con gli altri e colmano le lacune nella vita.

In questo momento, ci stiamo preparando per importanti cambiamenti, cambiamenti interiori profondi dove il valore dell’abbraccio deve combattere con la lontananza forzata, con quegli sguardi che sembrano toccarsi tanto è il desiderio di stringerti. L’importante ora è non sottovalutare nulla, apprezzare appieno il significato di un abbraccio, Il valore di tutte le cose, ogni emozione e ogni sentimento interiore, poiché i piccoli gesti diventano molto più importanti di quanto pensavamo.