Balliamo! Danza creativa per bambini sereni

blog

Balliamo! Danza creativa per bambini sereni

Non solo scarpette e tutù!

“Ogni uomo dovrebbe danzare tutta la vita. Non essere ballerino, ma danzare.” (Nureyev)

La danza è un’arte antica, che viene definita come l’espressione di un movimento corporeo armonico scandito da un ritmo.

Quando si parla di danza la prima immagine che viene alla mente è quella di un’aggraziata bambina con indosso la divisa da danza classica. Tuttavia sono sempre più frequenti percorsi di danza creativa, educativa che concentrano la propria attenzione non sulla tecnica bensì sulle possibilità espressive che il movimento offre.

Nelle righe che seguono parleremo della danza in quanto capacità di movimento naturale dell’essere umano, istinto a seguire il ritmo e bisogno di esprimere le proprie emozioni anche attraverso il corpo.

I bambini sono nati per ballare

Mia figlia non mi sembra per niente portata…sarà capace?
Ma la danza non è solo per femminucce?
Se non imparano i passi e le coreografie…allora cosa imparano?

Probabilmente, quelle elencate sopra sono alcune tra le domande più frequenti che sorgono quando si parla di danza. Si incontrano e si inciampa in queste perplessità perché la danza è stata via via legata a vari stereotipi, che magari si possono presentare di fronte alla richiesta dei piccoli di intraprendere questa attività.

Prendiamo in prestito le parole di un articolo che ci mette di fronte ad una realtà che spesso dimentichiamo: i bambini sono nati per ballare!

Tutti, ma proprio tutti, possono danzare, perchè la danza è nella nostra natura. Come diceva la ballerina e danzaterapeuta Maria Fux, i limiti, siano essi fisici o di altra natura, sono il punto di partenza per sviluppare la nostra creatività. Grazie alla danza, i bambini si sperimentano il loro corpo nello spazio, ascoltano le proprie sensazioni e si relazionano con il gruppo.
Ballare è quindi espressione libera e spontanea, indipendente dalla predisposizione fisica e e la danza libera non può avere dei limiti di genere, in quanto l’espressione della propria interiorità e il piacere del movimento appartiene a tutti.

kids dancing

Danzare perchè…

La danza per fare esperienza di se‘, del proprio corpo e delle proprie emozioni, del rapporto con gli altri bambini e dello spazio che li circonda, diventa quindi un grande aiuto per far crescere bene i nostri bambini e promuovere il loro benessere psicofisico.

In un percorso di danza creativa i vostri bambini non impareranno a stare sulle punte, ma…

  • ad essere più consapevoli del proprio corpo, anche di quelle parti che vengono un po’ più spesso dimenticate;
  • a conoscere lo spazio e muovercisi dentro;
  • ad ascoltare la musica e le sue sfumature e anche gli impulsi che vengono da dentro, da se’ stessi;
  • ad esprimere il proprio vissuto: il corpo si esprime con un linguaggio che non ha bisogno ne’ di parole ne’ di simbologia;
  • ad incanalare la propria energia in qualcosa di costruttivo, a trasformare anche quell’energia potenzialmente negativa come l’aggressività in espressione corporea,
  • ad entrare in relazione con gli altri in modo diretto, senza bisogno di parole, proprio come quando si gioca;
  • a condividere con gli altri alcuni aspetti di se’, ad accogliere quelli degli altri, ad accettare serenamente le differenze;
  • ad immaginare, creare e a sperimentare sempre nuove possibilità.

“La danza è una delle rare attività in cui l’uomo si trova totalmente impegnato: cuore, corpo,spirito. Per i bambini danzare è importante quanto parlare, cantare o imparare la geografia” (Bejart)

E allora…balliamo!

Articolo scritto dalle Dott.sse Chiara Sperti, psicologa, e Cinzia Siragusa, psicologa-psicoterapeuta.

Vuoi conoscerne di più sull’argomento? Contatta le professioniste scrivendo nel form qui sotto!

    Autorizzo il trattamento dei dati personali in ottemperanza al GDPR e al D.L. 196/2003